Bomba d’acqua tra Rodi e San Menaio

0
148 views

A circa tre giorni di distanza dal violento nubifragio che ha coinvolto il promontorio garganico dei comuni di Mattinata, Rodi e Peschici ,un’ altro la scorsa notte altrettanto violento, ha creato nuovamente danni sulla Sp41 la forte pioggia ha reso scarsa visibilità, provocando, disagi anche questa mattina alla circolazione da notte inoltrata , per via della presenza di detriti su strada causati dal frantumarsi dei terreni che hanno ceduto .

Questa mattina sono state applicate deviazioni per chi ha avuto la necessità di recarsi a Rodi o raggiungere Peschici è quanto ha comunicato il sindaco di Rodi Carmine d’Anelli, sulla sua pagina Facebook, invitando a prestare la massima attenzione ,comunicando disagi registrati anche sulla strada che collega Rodi a Ischitella e rassicurando la massima sicurezza grazie alla protezione civile che dalle 4:00 di stamane è intervenuta per liberare le strade , in sinergia con i vigili urbani e i carabinieri del posto Alle 11 : di questa mattina le spiagge ancora bagnate a Rodi ,hanno trattenuto i turisti nelle strutture di appoggio.

Mentre situazione tranquilla a Vieste dove le piogge leggere della scorsa notte non hanno causato danni o disagi. Dopo una notte piovosa, il sole è tornato a risplendere sulle baie viestane e in paese, riportando una temperatura di 22° fino a tarda mattinata, con l’ intrattenimento in strada e nei bar di cittadini e vacanzieri.

Angelica D’Andola

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui