Calcio Foggia, Pintus: “Voglio restare in questa piazza e programmare seriamente”

0
406 views

Alla luce dell’importante e imminente scadenza del 24 luglio, data ultima per l’iscrizione del Calcio Foggia al campionato di Serie D, la Map Consulting intende chiarire alla città di Foggia e ai tifosi quanto segue: la società facente capo alla Dott.ssa Pintus fin dal primo giorno della gestione del calcio Foggia ha messo a disposizione le risorse finanziarie e patrimoniali che di volta in volta le sono state richieste; ha sempre creduto in un progetto basato sul dialogo e sulla costruzione di un futuro certo e meritevole di attenzione per una piazza così importante. Nonostante in questo periodo sia stata spesso esclusa dalle decisioni gestionali del Foggia, ha già provveduto al versamento (con bonifico vincolato) dell’intera somma per effettuare l’iscrizione del club rossonero in serie D.
In questi giorni, attraverso i propri consulenti, sta predisponendo tutta la documentazione economico – finanziaria per essere pronta ad effettuare un’eventuale domanda di ripescaggio in LegaPro , considerato che le garanzie richieste dalla FIGC per la domanda di ripescaggio, hanno un iter procedurale complesso ed articolato e pertanto bisogna partire per tempo per garantirne la fattibilità. Tuttavia, è ovvio che l’attuale situazione di stallo ed i dissidi con gli altri componenti della società non giovino né al club né alla città.
L’Amministratore Delegato della Map Consulting, Maria Assunta Pintus, si esprime così a riguardo: “Voglio ribadire chiaramente che sono certa di voler continuare il percorso per rendere la piazza di Foggia una delle realtà vincenti nel panorama calcistico italiano. Il Calcio Foggia con la sua storia e la passione dei suoi tifosi non merita manovre poco chiare, men che meno continue guerre mediatiche. Non è mio uso e costume ingaggiare un botta e risposta sui social a suon di comunicati: sono atteggiamenti estenuanti soprattutto per i tifosi e vengono utilizzati da chi sa solo alzare la voce per farsi ascoltare perché, evidentemente, non ha argomentazioni valevoli dalla propria parte.
Se ho deciso di parlare è perché, ad oggi, con scadenze importanti ormai alle porte, credo sia terminato il tempo delle chiacchiere e sia ora di passare ai fatti. In questi giorni mi sono chiesta più volte perché i miei soci abbiano cercato acquirenti esterni anziché propormi la vendita del proprio pacchetto azionario.
Ribadisco, la mia volontà di restare in questa piazza, che ho imparato ad amare, rendendomi disponibile ad acquisire l’intero pacchetto azionario del Calcio Foggia. La Map Consulting possiede tutte le garanzie ed i mezzi per poter portare avanti il club in Serie D e per iniziare a progettare un eventuale campionato in Lega Pro ed è pronta a metterle sul tavolo. Ritengo che a Foggia occorra una programmazione triennale basata su principi di natura economica, tecnica e di collegamento con il territorio, cosa che finora a mio avviso non è stata fatta”.

Cagliari 21 luglio 2020

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui