Controlli in tutto il basso tavoliere, assembramenti a Sannicandro Garganico

0
22 views

Si riunivano in un magazzino intrattenendosi “per la bevuta e la partita a carte del pomeriggio”, allestendo una vera e propria sala giochi abusiva, come se tutto fosse normale e incuranti del divieto di assembramento. Otto le persone accertatate dagli uomini della guardia di finanza a Sannicandro per non aver rispettato le misure imposte dal governo. Nella rete dei controlli è finito anche il titolare di una rivendita di tabacchi di San Severo, sorpreso a spacciare marijuana e hashish all’interno dell’esercizio commerciale da lui gestito. Dopo la perquisizione nei locali commerciali e nell’abitazione adiacente, scattano gli arresti per il commerciante trovato in possesso di altri 300 grammi di stupefacente, una pistola a tamburo illegalmente detenuta e tutto il materiale necessario per il confezionamento delle dosi da spacciare. Estesi anche a Cerignola i posti di blocco dei militari, dove un 58enne è stato fermato con 71 grammi di cocaina ed un fucile calibro 44, l’uomo è stato sottoposto alla misura restrittiva e denunciato per detenzione e spaccio di stupefacenti e per possesso illegale di armi.
Continuano in capitanata anche i reati di ricettazione. Tre i pregiudicati del posto, fermati su strada con un trasporto di 70 Kg di materiale elettrico industriale di rame.
Controlli rafforzati, in tutto il basso tavoliere da parte forze dell’ordine, all impegno per ridurre il rischio di contagio epidemico, hanno portato alla contestazione di decine di violazioni per  alcuni titolari di esercizi commerciali.

Angelica D’Andola

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui