Controlli per la verifica al rispetto delle norme, nell’entroterra garganico

9
81 views

Duri controlli, da parte dei carabinieri, a Vico del Gargano,Peschici ,Carpino ,Cagnano e tutto l’entroterra garganico, hanno portato a sanzioni di esercizi pubblici e di cittadini ribelli alle norme vigenti.
Il pericolo variante Covid, mette in allerta le forze dell’ordine che cercano di far rispettare le norme imposte dal governo per il bene della comunità. Cinque, i locali di cui tre, a Vico, uno a Carpino, sanzionati, per aver consentito di consumare le bevande d’ asporto nelle vicinanze del locale stesso e per non aver rispettato gli orari di chiusura alle 18.00. Ventotto, i giovani assembrati e senza rispettare le misure di sicurezza. Sanzioni anche per questi ultimi di euro 280, 00 a testa, da pagare entro i cinque giorni dal redatto verbale; ma non e’ finita qui, deferito in stato di liberta’ anche un giovane di Peschici, per aver minacciato i militari che cercavano di mettere ordine tra gli assembrati, inoltre scoperto anche un covo di spaccio a Cagnano Varano, tra i giovani sospetti e gia’ con precedenti di polizia, deferito per uso di droga un’assuntore ,al quale e’ stata sequestrata della marijuana. Non sono mancate le contravvenzioni, estese a ventuno persone, per il mancato rispetto del codice della strada dovuto all’uso indisciplinato del telefono alla guida e altre violazioni che spesso portano a tragici eventi. Un fine settimana anche quest’ultimo ,impegnativo per le forze dell’ordine su tutto il territorio, svolto alla verifica del rispetto delle norme salvavita.

Angelica D’Andola

9 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui