GREEN PASS: COLDIRETTI PUGLIA, PER 1 ITALIANO SU 3 VACANZE IN REGIONE; IL 75% IN BORGHI CON PAURA CONTAGI

55
347 views

Sono 40 in provincia di Lecce, 38 in provincia di Foggia, 5 in provincia di Taranto e 2 in provincia di Bari

Quasi 1 italiano su 3 (32%) in vacanza nell’estate 2021 ha scelto una meta vicino casa, all’interno della propria regione di residenza, sotto la spinta dell’incertezza sulla ripresa dei contagi Covid, con il 75% che in vacanza visiterà uno degli 85 piccoli borghi presenti in Puglia per coniugare la voglia di tranquillità con la possibilità di godere di spazi di libertà più ampi lontano dalle città o dai luoghi turistici più affollati. E’ quanto emerge dall’indagine Coldiretti/Ixè in riferimento ai nuovi criteri di definizione del livello di rischio per la zona gialla e alle decisioni in merito all’utilizzo del green pass per i divertimenti, trasporti e ristoranti.
La Puglia è una delle mete più gettonate, per il mare, le campagne e gli agriturismi di straordinaria bellezza, ma anche per i borghi con il 33% tra i più belli d’Italia, dove si conservano – spiega Coldiretti Puglia – le antiche tradizioni enogastronomiche rurali, incrementano la capacità di offrire un patrimonio naturale, paesaggistico, culturale e artistico senza eguali, dove Dop, Igp e i 311 prodotti pugliesi riconosciuti tradizionali dal Mipaaf vengono coltivati, allevati e trasformati, in quelli che rappresentano veri e propri presidi presìdi della biodiversità.
Sono 40 in provincia di Lecce, 38 in provincia di Foggia, 5 in provincia di Taranto e 2 in provincia di Bari, con l’80% delle Dop e Igp e della miriade di produzioni locali tradizionali – aggiunge Coldiretti Puglia – che vengono coltivate, allevate e trasformate in aree sotto i 5mila abitanti e riguardando specialità come la carota giallo – viola di Tiggiano, Cipolla di Zapponeta, Fava di Zollino, Patata di Zapponeta, Pisello nano di Zollino, Pomodoro di Morciano, Fava di Carpino, Cacioricotta caprino orsarese, Lardo di Faeto, Prosciutto di Faeto, Calzone di Ischitella, l’Arancia del Gargano, il Limone Femminello del Gargano e la Patata novella di Galatina, un patrimonio conservato nel tempo dalle imprese agricole con un impegno quotidiano per assicurare la salvaguardia delle colture agricole storiche, la tutela del territorio dal dissesto idrogeologico e il mantenimento delle tradizioni alimentari.
“Le realtà sotto i cinquemila abitanti rappresentano in Puglia una presenza che unisce il senso di comunità all’appartenenza geografica e la custodia di valori e tradizioni come quella del cibo e dei prodotti tipici”, afferma Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia.
Il cibo infatti – aggiunge Coldiretti Puglia – è diventato la voce principale del budget delle famiglie in vacanza in Puglia con circa un terzo della spesa di italiani e stranieri destinato alla tavola per consumare pasti in ristoranti, pizzerie, trattorie o agriturismi, ma anche per cibo di strada o specialità enogastronomiche, un tesoro che può contare su 13 bevande analcoliche, distillati e liquori, 24 carni fresche e loro preparazione, 1 condimento, 17 formaggi, 1 olio extravergine aromatizzato, 120 prodotti vegetali allo stato naturale o trasformati, 79 paste fresche e prodotti della panetteria, della biscotteria, della pasticceria e della confetteria, 43 prodotti della gastronomia, 9 preparazioni di pesci, molluschi e crostacei e tecniche particolari di allevamento degli stessi, oltre a 4 prodotti lattiero caseari, la ricotta fresca, la ricotta forte, la ricotta marzotica leccese e la ricotta salata o marzotica.
Il turismo enogastronomico “è il vero traino dell’economia turistica pugliese – insiste il presidente Muraglia – caratterizzato da 5 milioni di ulivi pluricentenari, 311 prodotti riconosciuti tradizionali dal MIPAF, 10 prodotti DOP, 29 vini DOC e 6 IGP, oltre a pregevoli masserie storiche, le più belle d’Italia che caratterizzano la proposta agrituristica pugliese”.
La preoccupazione – precisa la Coldiretti regionale – ha cambiato i programmi di molti italiani con appena 1,5 milioni di persone che hanno deciso di trascorrere le ferie estive all’estero dove si moltiplicano vincoli, disagi e difficoltà. La svolta patriottica per le vacanze non ha cambiato le priorità con ben il 66% degli italiani in vacanza che mangia principalmente in ristoranti, pizzerie, pub o agriturismi. L’alimentazione – continua la Coldiretti – è diventata infatti la prima voce di spesa delle vacanze in Italia con circa 1/3 del budget di spesa turistica.
A garantire l’ospitalità nei piccoli centri è soprattutto – rileva Coldiretti Puglia – una rete composta da 900 strutture agrituristiche, spesso situate in zone isolate della campagna in strutture familiari con un numero contenuto di posti letto e a tavola e con ampi spazi all’aperto, sono forse i luoghi dove è più facile, nell’estate del covid, garantire il rispetto delle misure di sicurezza per difendersi dal contagio fuori dalle mura domestiche.
“Dall’agri-campeggio all’agri-relax, dagli aperitivi in piscina, dalla semplicità dell’accoglienza rurale ai pranzi con i prodotti dell’orto, alle passeggiate ritempranti nella natura, sono alla base del gradimento in crescita dei turisti rispetto al paesaggio e all’enogastronomia. Il successo degli agriturismi pugliesi continua a ruotare attorno all’enogastronomia, con i cuochi contadini di Campagna amica che preparano piatti della tradizione con mirabile maestria”, afferma il presidente di Terranostra Puglia, associazione agrituristica di Coldiretti.
La svolta patriottica per le vacanze non ha cambiato però le priorità con ben il 66% degli italiani in vacanza che mangia principalmente in ristoranti, pizzerie, pub o agriturismi. L’alimentazione – continua la Coldiretti – è diventata infatti la prima voce di spesa delle vacanze in Italia con circa 1/3 del budget di spesa turistica. La decisione sul green pass – conclude la Coldiretti – interessa dunque direttamente i circa 22mila bar, ristoranti, pizzerie e agriturismi in Puglia a disposizione di cittadini e turisti.

55 Commenti

  1. Hey there! I know this is kinda off topic but I was wondering which blog platform are you using for this website? I’m getting tired of WordPress because I’ve had problems with hackers and I’m looking at options for another platform. I would be awesome if you could point me in the direction of a good platform.

  2. Hmm is anyone else encountering problems with the
    pictures on this blog loading? I’m trying to figure out if its a problem on my end
    or if it’s the blog. Any suggestions would be greatly appreciated.

  3. Greetings from Idaho! I’m bored to death at work so
    I decided to check out your website on my iphone during lunch break.
    I love the information you provide here and can’t wait to take a look when I get home.
    I’m shocked at how quick your blog loaded on my mobile ..
    I’m not even using WIFI, just 3G .. Anyways, fantastic site!

  4. I am not sure the place you’re getting your information,
    however good topic. I must spend a while learning much more or understanding more.

    Thank you for fantastic information I used to be on the lookout for this info
    for my mission.

  5. After checking out a number of the blog posts on your web page, I
    honestly like your technique of blogging. I saved it to my bookmark site list and will
    be checking back in the near future. Take a look at my web site too and let
    me know your opinion.

  6. Attractive section of content. I just stumbled upon your blog
    and in accession capital to assert that I acquire
    actually enjoyed account your blog posts.
    Anyway I will be subscribing to your augment and even I achievement you access consistently quickly.

  7. Woah! I’m really loving the template/theme of this website.
    It’s simple, yet effective. A lot of times it’s difficult to get that “perfect balance” between user friendliness and visual appeal.
    I must say you’ve done a awesome job with this. In addition,
    the blog loads super quick for me on Safari. Superb Blog!
    scoliosis surgery https://0401mm.tumblr.com/ scoliosis surgery

  8. I was pretty pleased to uncover this website. I wanted to thank you for ones time for this wonderful read!! I definitely savored every little bit of it and I have you book-marked to look at new stuff on your website.|

  9. Hi! I’ve been reading your website for some time now and finally got the courage to go ahead and give you
    a shout out from Kingwood Texas! Just wanted to mention keep up the fantastic work!

  10. I don’t even know how I ended up right here, but I assumed this submit was great. I do not understand who you are but certainly you’re going to a well-known blogger if you are not already. Cheers!|

  11. Today, I went to the beach front with my kids. I found a sea shell
    and gave it to my 4 year old daughter and said “You can hear the ocean if you put this to your ear.” She
    placed the shell to her ear and screamed.
    There was a hermit crab inside and it pinched her ear. She never wants to go back!
    LoL I know this is totally off topic but I had to tell someone!

  12. Somebody essentially lend a hand to make significantly articles I would state. This is the very first time I frequented your web page and so far? I surprised with the research you made to make this actual publish extraordinary. Magnificent job!|

  13. I have been exploring for a little for any high quality articles or blog posts on this sort of space . Exploring in Yahoo I ultimately stumbled upon this website. Reading this info So i’m glad to express that I’ve a very just right uncanny feeling I discovered just what I needed. I such a lot without a doubt will make sure to don?t fail to remember this web site and provides it a glance regularly.|

  14. Thank you a bunch for sharing this with all of us you actually know what you are speaking about! Bookmarked. Kindly additionally consult with my web site =). We will have a link trade arrangement among us|

  15. Good day very nice site!! Man .. Excellent ..
    Superb .. I’ll bookmark your site and take the feeds also?
    I am glad to find so many helpful information right here
    within the post, we want develop extra strategies on this regard, thanks for sharing.

    . . . . .

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui