Operazione Labyrinth a San Severo

0
15 views

Denominata “ LABYRINTH ”, l’operazione eseguita dalle forze dell’ordine a San Severo. Tre misure cautelari, di cui una custodia cautelare in carcere e due agli arresti domiciliari, nei confronti di tre soggetti residenti nel territorio di San Severo. L’indagine,  ha interessato un giro di spacciatori operanti in San Severo, dediti alla compravendita di sostanza stupefacente del tipo eroina, hashish e cocaina.Le attività sono iniziate a seguito di un sequestro a carico di ignoti di sostanza stupefacente, rinvenuta in una strada del centro cittadino. Dall’ attività di osservazione, si appurava un via vai di persone dalla casa di un pregiudicato, già sottoposto al regime degli arresti domiciliari, il quale, utilizzava il suo domicilio come base operativa, servendosi di altri soggetti per cedere lo stupefacente, mantenendo contatti con numerosi acquirenti che provenivano anche dal Molise e dal Gargano.Le indagini e le attività tecniche di servizi di osservazione  fatti da appostamenti e pedinamenti, hanno permesso di identificare il gruppo di spacciatori, i quali agivano con strategie comuni.Sequestrati complessivament,  180 gr di droga di cui hashish, cocaina e eroina. Durante la prima fase del covid-19 fino a maggio 2020, le attività di compravendita non si sono mai arrestate. Uno degli spacciatori è stato associato alla Casa Circondariale di Foggia, in regime carcerario, 7 persone, di cui 3 minorenni, segnalati alla Procura presso il Tribunale per i Minorenni di Bari.15 le persone, segnalate alla Prefettura, perché assuntori di sostanza stupefacente.

A. D.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui