PERQUISIZIONI A TAPPETO DEI CARABINIERI: SEQUESTRATI DUE FUCILI E OLTRE 550 CARTUCCE.

0
27 views

L’intensificazione delle attività di controllo del territorio da parte della Compagnia Carabinieri di San Severo mediante l’aumento delle pattuglie e delle attività di perquisizione, avviata a seguito degli efferati omicidi che hanno sconvolto la città dei campanili, prosegue.

I militari della Sezione Operativa di San Severo – coadiuvati dai colleghi del Nucleo Cinofili di Sarno, dell’11° Reggimento Puglia, 14° Battaglione Calabria e dai baschi rossi dello Squadrone Eliportato Cacciatori Puglia – hanno perquisito diverse masserie in località “Schiavetta” in agro di San Severo (FG) dove i Carabinieri avevano notato un ingiustificato andirivieni di autovetture.

All’esito dei controlli, presso l’abitazione di V.M.N., classe 75, già noto ai militari, sono stati trovati 2 fucili da caccia perfettamente funzionanti, oltre 550 cartucce da caccia detenute abusivamente e una pianta di marjuana, alta oltre due metri, che l’uomo alla vista dei militari aveva spezzato e infilato sotto il proprio letto.

L’uomo è stato quindi arrestato per detenzione illegale di più armi comuni da sparo e denunciato alla Procura della Repubblica di Foggia per coltivazione di sostanze stupefacenti finalizzata allo spaccio.

A seguito dell’udienza di convalida, il GIP del Tribunale di Foggia ha disposto per l’uomo l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Questo ulteriore sequestro di armi e munizioni segue di poco più di una settimana quello di 6 pistole e centinaia di proiettili che i Carabinieri di San Severo hanno rinvenuto lo scorso 17 agosto in due garage del centro città.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui