Sanzioni e inosservanze delle misure anti-Covid a Foggia

0
18 views

Coprifuoco nella città foggiana e in tutte le aree del territorio con allerta Covid. I controlli movida non mancano per contrastare la seconda ondata di pandemia. Misure anti Covid rispettate per la maggioranza della popolazione ma ignorate da alcuni gestori nelle aree periferiche e nel centro storico della città di Foggia. Notificate inosservanze dei decreti ministeriali da parte degli agenti di polizia.
Sospesa licenza somministrazione bevande per 90 giorni ad un gestore di attività che già da luglio scorso ha beccato una sospensione di
60 giorni, per aver tenuto una serata in struttura priva delle necessarie autorizzazioni di agibilità e con un cospicuo numero di partecipanti, senza il rispetto di alcuna distanza di sicurezza e la maggior parte priva dei necessari dispositivi di protezione individuale. 15 i giorni di sospensione della licenza per un altra attività, per inosservanza degli orari di chiusura previsti dal D.P.C.M. attualmente in vigore. Per il gestore di quest’ultima attività, inevitabile anche la denuncia per mancata indicazione delle proprie generalità, minaccia e resistenza a P.U. a causa del comportamento tenuto durante l’accertamento della violazione verso gli agenti operanti. Si attende un nuovo DPCM, un possibile lockdown totale ma definito soft, di cui si conosceranno i dettagli nel pomeriggio durante la conferenza stampa del premier Conte e che coinvolgerà tutte le regioni con un rischio maggiore di tasso epidemico.

Angelica D’Andola

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui