Sventata truffa ai danni dell’inps

0
46 views

Si reca all’ ufficio postale per iniziare una pratica del reddito di cittadinanza,presenta i documenti con un’attestazione di soggiorno per i cittadini dell’ UE firmata dal comune di Ordona. Smascherata la truffa dall’ impiegata dell ufficio postale sito in Lucera. Nota degli errori ortografici, emergono dubbi e avvisa i carabinieri
La prontezza dell’ operatrice che nei giorni precedenti aveva udito voci di corridoio dei colleghi di raggiri e truffe con la medesima tecnica, porta l’ impiegata ad incastrare un giovane di origine rumena che come altri suoi connazionali voleva approfittare del sostentamento della misura assistenziale. Tratto in arresto dai carabinieri di Pietra Montecorvino in servizio a Lucera, il cittadino rumeno, già noto alle Forze dell’Ordine, per possesso illegale di documento d’identità contraffatto, ricettazione, uso di atto falso e tentata truffa.Arrivati al Comando, della Stazione di Lucera, iniziano una serie di serrati accertamenti, interrogando banche dati, coinvolgendo Interpol e comandi di Polizia di altri Paesi e Regioni d’Italia.Nel corso degli ulteriori accertamenti e sviluppi investigativi l’arrestato è risultato gravato anche da mandato di cattura emesso dal Tribunale di Milano, dovendo scontare la pena di mesi nove di reclusione per i reati di ricettazione e di porto di strumenti di effrazione, commessi nel 2012 nel territorio meneghino.
A seguito delle formalità di rito, il cittadino rumeno è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Foggia.

Angelica D’Andola

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui