“Tecneco” in fiamme

0
22 views

Ennesima volta nel mirino dell’attività criminale del territorio. La scorsa notte ancora un rogo, colpisce la società Tecneco , l’azienda che da anni si occupa della gestione rifiuti tra Gargano e tavoliere. In fiamme tre compattatori e tre mezzi situati presso il centro di rifiuti di Monte Sant’Angelo. I mezzi erano parcheggiati nel Centro comunale di raccolta che si trova in zona cimitero, alla periferia della città. Ancora una volta dopo il 2020 un altro incendio, dopo quelli del precedente ottobre a Monte e Carpino, altre fiamme al deposito di Chieuti ,per poi intimidire anche un dipendente incendiando la propria auto. L’azienda con provvedimento del Prefetto del 13 novembre scorso, dopo aver previsto la pericolosità del fenomeno mafioso, è stata raggiunta da un interdittiva antimafia, subito dopo confermata dal tar nei primi di gennaio ,al fine di contrastare il coinvolgimento di organizzazioni criminali nell’ambito dei rapporti con la pubblica amministrazione.” Monte Sant’Angelo é stanca di dover sottostare al volere di gruppi criminali che sta minando la serenità della comunità e sta rischiando di offuscare l’immagine del nostro paese” dichiara il sindaco Pierpaolo D’Arienzo all’ansa. In corso le indagini da parte dei carabinieri andranno ad approfondire il devastante gesto che nella notte, ignoti hanno provocato ai danni dell’azienda.

Angelica D’Andola

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui